Fratelli finalmente !

13 febbraio 2016, 03 : 23 Stampa

Fratelli finalmente !

Storico abbraccio all’Avana tra il vescovo di Roma, papa della chiesa cattolica, e il patriarca di Mosca e di tutta la Russia. Così si sono firmati Francesco e Kirill, accompagnati rispettivamente dal cardinale Kort Koch e dal metropolita Ilarion, nella dichiarazione congiunta sottoscritta a conclusione del colloquio che per la prima volta dallo scisma d’oriente del 1054 ha visto come interlocutore del pontefice romano il capo della più forte chiesa ortodossa. L’approccio iniziale è stato subito segnato da accenti di intensa commozione. Francesco: «Fratello fratello, siamo fratelli, finalmente!» Kirill: «Ora le cose sono più facili». Francesco: «È più chiaro che è la volontà di Dio». Il percorso di riavvicinamento tra le due confessioni religiose aveva conosciuto una tappa fondamentale con l’incontro tra Paolo VI e Atenagora I, patriarca di Costantinopoli, avvenuto il 5 gennaio 1964 nella delegazione apostolica di Gerusalemme, da cui scaturì la dichiarazione comune che fu pubblicata il 7 dicembre 1965. In trenta punti vengono ora fissati gli intendimenti comuni con l’augurio di poter contribuire al ristabilimento di quella unità per la quale Cristo ha pregato. «Possa il nostro incontro»  ̶  è scritto nel documento  ̶  «ispirare i cristiani di tutto il mondo a pregare il Signore con rinnovato fervore per la piena unità di tutti i suoi discepoli, in un mondo che attende da noi non solo parole ma gesti concreti; possa questo incontro essere un segno di speranza per tutti gli uomini di buona volontà».

Nella foto: il patriarca Kirill con papa Francesco.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Attualità & Politica , , , , , ,

Articoli correlati

Discussione chiusa