Due continenti

Torna il discorso delle prospettive differenziate a conclusione di un articolato ragionamento del presidente dell’europarlamento David Sassoli: non esistono paesi frugali e altri spendaccioni, ma paesi consapevoli delle sfide e paesi inconsapevoli; per questo chiedo a tutti di essere all’altezza del momento storico. Segue un richiamo agli stati recalcitranti: tutti si avvantaggiano dei benefici del mercato europeo e anche i paesi che hanno sollevato obiezioni ne sono tra i principali destinatari. Infine un ammonimento e la stoccata: non è il tempo della rigidità ma della ricostruzione, altrimenti saremo costretti a una Europa a diverse velocità. Da un continente all’altro: nel Burundi la consultazione popolare sancisce la vittoria scontata del partito di governo nel parlamento, nei consigli comunali e nella successione al vertice, dove a Pierre Nkurunziza subentra  Evariste Ndayishimiye; battuta l’opposizione di Agathon Rwasa, che denuncia arresti arbitrari nelle diverse fasi del voto.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Evariste Ndayishimiye

Dal quotidiano La certezza di martedì 26 maggio 2020

Articoli correlati