Iperspazio permanente per Attilio Pierelli

9 marzo 2016, 22 : 07 Stampa

Iperspazio permanente per Attilio Pierelli

Si chiama «Iperspazio» la collezione permanente delle opere di Attilio Pierelli, inaugurata lo scorso 11 febbraio a Villa Graziani di Celalba nel comune di San Giustino (Perugia). Nato nel 1924 a Serra San Quirico (Ancona), l’artista si è trasferito  giovanissimo con la famiglia nella capitale, dove ha lavorato fino alla morte sopraggiunta nel 2013. È stato protagonista della stagione artistica romana tra gli anni sessanta e novanta ed è noto soprattutto per il contributo alla ricerca nei rapporti fra arte e scienza: è questo il motivo della sua partecipazione alla biennale di Venezia del 1986 curata da Maurizio Calvesi e dedicata proprio a questo tema. Negli anni cinquanta  inizia l’attività artistica e poco dopo conosce Emilio Villa e l’industriale del mobile Dino Gavina, che nel 1961 aveva fondato a Foligno la Gavina spa e stava cercando giovani talenti artistici da coinvolgere nella propria attività. Sulla scia di questi contatti si impegna nel lavoro sulle sculture speculari, nelle quali studia la relatività e la scienza in generale.

Nel 1985 realizza la scultura in argento Test (Trascinamento di eventi spazio-temporali), divenuta  l’«Oscar» del Marcel Grossman Meeting, che ogni tre anni viene assegnato al miglior lavoro elaborato in astrofisica. Per realizzare tale opera si affida alla consulenza di un gruppo di studiosi dell’università di Roma, coordinati dal professor  Remo Ruffini. Nel 1987 fonda a Roma il Movimento artistico internazionale dimensionalista con una prima mostra al Casino dell’Aurora Pallavicini e successivamente a Spoleto. Pubblica libri di poesie e articoli inerenti l’iperspazio;  tiene conferenze sul tema arte e scienza, arte e psicologia, arte e società, continuando a partecipare alle più importanti rassegne nazionali e internazionali.

Nella foto: Villa Graziani di Celalba a San Giustino (Perugia), sede della collezione permanente «Iperspazio».

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Cultura & Spettacolo , , , , , , , , , , , , , ,

Articoli correlati

Discussione chiusa