Stato de puzzoni

10 novembre 2014, 14 : 28 Stampa

Stato de puzzoni

Gruppetti d’operai condannati
a risicà la propia occupazzione,
ne l’incertezza d’una situazzione
che provoca scontenti e licenziati,

sfilaveno in corteo, intenzionati
a invade co le bone la stazzione;
ma antre truppe, armate de bastone,
li questurini, l’hanno marmenati.

Chi ha cominciato? Nun è lì er quisito,
in quantoché l’autor d’un tale inferno
nun sorte, lo cercassi a l’infinito!

Ma quanno che s’ariva a ’sti fattacci
la corpa è solamente der governo
che fa schioppà la guera tra poracci!

Er Berzajere

Dal Rugantino n. 13071

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Attualità & Politica Roma Rugantino

Articoli correlati

Discussione chiusa